Uncategorized

Relazione Convegno CUN Palermo 1 dicembre 2018

 

Lo scorso 1 dicembre si è svolto il convegno organizzato dal CUN – Sezione di Palermo, presso la trattoria “Da Totino” in località Monreale(Pa) che ci ha gentilmente ospitati per l’occasione in una sala che è stata quasi completamente riempita dagli astanti. L’evento si è sviluppato in due momenti.

Il primo ha visto l’intervento di Andrea Di Palermo, socio CUN, che ha presentato una relazione dal titolo “UFO CRASH – Uno sguardo oltre Roswell” nel quale ha esposto i casi più eclatanti e meglio documentati di incidenti UFO, partendo certamente dall’episodio centrale, ovvero il ben noto incidente di Roswell del 1947, facendo poi un excursus di quelli che sono stati a partire dal 1897 e fino al 1996 gli eventi significativi che hanno visto il coinvolgimento di oggetti volanti non identificati schiantati al suolo, e in una occasione, anche sul fondale marino. Tra questi i più eclatanti sono accaduti in Messico(Laredo 1948), Canada(Shag Harbour 1967) e Brasile(Varginha 1996). Al termine di questa ricca relazione, c’è stato un momento di pausa in cui i presenti hanno potuto confrontarsi e discutere sulla tematica trattata.

La seconda parte del convegno è stata presentata dal Prof. Vito Piero Di Stefano, Coordinatore del CUN Palermo, il quale nella sua relazione dal titolo “Canneto di Caronia: 2000-2015 – Analisi e casistica principale” ha analizzato il periodo in cui la piccola località messinese di Canneto di Caronia è stata teatro di strani e inspiegabili eventi, quali ad esempio incendi spontanei di oggetti di varia natura, avaria improvvisa di apparecchiature e veicoli. Ha anche spiegato e reso edotto il pubblico su come gli eventi di Caronia siano avvenuti all’interno di un periodo di tempo, tra gli anni 2004-2008 e trascinandosi fino al 2010, in cui tutta la Sicilia è stata oggetto di quella che potremmo definire una “ondata siciliana”, ove in quegli anni si sono raggiunti picchi di oltre 170 avvistamenti annuali e di varia natura.

Successivamente si è soffermato a esporre dettagliatamente due casi molto interessanti e particolari. Il primo riguarda un evento risalente al 2005 e avvenuto in località San Vito Lo Capo(Tp) nel quale il testimone a seguito di un incontro ravvicinato con un oggetto stazionante sopra di lui, ha avuto per diversi giorni conseguenze fisiche quale ad esempio una sensazione di punture in tutto il corpo. Il secondo caso analizzato è avvenuto a Palermo nel 2009. Il testimone dopo aver visto un’ombra rettangolare su di se una notte d’estate, vede cadere qualcosa al suolo, un oggetto con una strana forma che dopo averlo raccolto viene attirato verso il cielo da una forza sconosciuta. Dopo il contatto con il frammento in questione, il testimone ha avvertito per diversi giorni un maggiore e comprovato peso della propria mano.

Al termine del convegno vi è stato un altro momento di confronto e discussione che ha visto il pubblico molto partecipe e interessato ad approfondire quanto esposto nelle due fasi dell’evento.

FB_IMG_1543736259101FB_IMG_1543736326999FB_IMG_1543736251134

 

 

 

 

 

 

Vito Piero Di Stefano – Andrea Di Palermo

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...